EtnaSci
log in

banner sportlcub etnasci

5 Dic 2020 - Etna già innevata e le previsioni della stagione invernale all'insegna delle attività outdoor

Etna ben imbiancata come non si vedeva da alcuni anni già da fine di Novembre e ancora continua, grazie al maltempo degli ultimi giorni, a ricoprirsi di candida neve, almeno alle quote più alte.  Gli accumuli più interessanti per lo sci si riscrontrano all'incirca oltre i 2000 metri. Già gli sci alpinistiti hanno messo le pelli sotto gli sci e hanno potuto solcare i manti nevosi sia sul versante nord che sud. Chiariamo che al momento non ci sarebbe neve sufficiente per l'apertura delle piste da sci. Bisogna arrivare intorno ai 2200/2300 sul versante di Piano Provenzana e sulla Montagnola a Etna Sud per trovare delle condizioni di base per da sci accettabili per una eventuale battitura. Tuttavia come noto, il governo italiano ha emanato delle disposizioni che impongono la chiusura delle piste da sci fino al 7 Gennaio e speriamo non oltre. Una considerazione va fatta in relazione alle località sciistiche etnee. Le piccole dimensioni, la tipologia di impianti (principalmente skilift e una seggiovia aperta), il relativamente basso afflusso di sciatori soprattutto infrasettimanalmente offre condizioni ben diverse rispetto ai grandi caroselli alpini e dolomitici. Forse si poteva tenere conto di queste piccole realtà e consentire a quei pochi eroici operatori turistici che continuano a investire sul vulcano e sulla neve di guadagnare qualche euro in una stagione che sembra promettere meteorologicamente bene. Comunque vogliamo guadardare un barlume di luce in fondo al tunnell in questa situazione. Se le sciovie almeno per ora rimarranno chiuse per il prossimo mese, potrebbe essere l'occasione per gli appassionati per riscoprire la nostra montagna al di fuori dallepiste da sci. 
Le discipline dello ski touring e del freeride, da tempo proposte da EtnaSci come alternative sul vulcano, sono alla portata di tutti gli sciatori di medio/alto livello che abbiano un po' di buona volontà. Lo Sportclub EtnaSci e i suoi maestri professionisti dopo il buon successo dello scorso anno, organizzerà molto probabilmente un altro corso di avviamento e uno di perfezionamento di ski touring e freeride
Esistono le opportunità di noleggiare l'attrezzatura specifica e rivolgersi a un maestro di sci specializzato per affrontare queste discipline e gli itinerari in sicurezza. Per chi non scia sono invece consigliatissime le passeggiate con racchette da neve su vari percorsi e anche in questo caso si consiglia di affiancarsi a un professionista. Lo sci nordico o di fondo continua a poter essere praticato ed esistono sia anelli battuti che le relative scuole di sci sia a Etna Nord che Sud. Sono tutte attività che si svolgono all'aria aperta e dove è possibile mantenere il distanziamento sociale. Insomma la montagna può continuare a essere vissuta, con prudenza e responsabilità, e anzi invitiamo a farlo perché potrebbe essere una opportunità di vivere esperienze nuove e gratificanti.  Su EtnaSci già dalla scorsa settimana abbiamo iniziato gli aggiornamenti del seguitissimo bollettino neve e continueremo ad aggiornarlo per tutta la stagione. 
In foto la parte superiore della pista Coccinelle, Etna Nord lo scorso 26 Novembre 2020

Info:

12 Feb 2020 - Etna. Sciovie momentaneamente chiuse a causa del caldo.

Brutto risveglio stamattina per gli sciatori etnei. Le piste battute ieri sera sono state completamente compromesse dalle alte temperature, anche notturne. Di conseguenza la STAR, nonostante i grandi sforzi per cercare di prolungare l'apertura, ha dovuto comunicare che da stamane le sciovie resteranno chiuse fino alla prossima nevicata. 

In fuoripista - anche in fuoripista il caldo si fa sentire, quindi si alza la quota neve sciabile oltre i 2000 metri. I versanti migliori per salire (e scendere) in fuoripista rimangono i versanti a nord. 

Vai al Link per LEZIONI SCI - CIASPOLATE - SKI TOURING con lo Sportclub EtnaSci

Etna - 6 Feb 2020 - Caduti 25/30 cm di neve. Domani riapertura piste di sci!

Come dalla nostra precedente comunicazione, effettivamente è stato rispettato il pronostico meteo. La festa di Sant'Agata ha portato l'imbiancata sperata sul vulcano seppure accompagnata da forte vento. Gli accumuli pertanto non sono stati omogenei e si stima una quantità media di 25 cm, sufficienti comunque a riaprire le sciovie dopo la pausa di questa settimana. La STAR infatti già durate la caduta della neve ha messo in azione i gatti delle nevi permettendo di salvaguardare gli accumuli. Da domani, Venerdi 7 Febbraio, saranno aperte le sciovie Tanaurpi (Seggiovia), Coccinelle e Monte Conca oltre al tapis roulant. Operativi dunque tutti i servizi annessi, incluse lezioni di sci ed escursioni con le ciaspole. 

In fuoripista - migliorano le condizioni di innevamento per lo sci alpinismo che erano giunte quasi al limite di praticabilità. Non abbiamo ancora effettuato le dovute perlustrazioni degli itinerari, ma da una visione generale possiamo suggerire che i versanti migliori per salire (e scendere) in fuoripista rimangono i versanti a nord. Sembrano poco consistenti infatti gli accumuli sui versanti sud ed est, ma anche ad ovest non c'era una base di fondo. 

Vai al Link per LEZIONI SCI - CIASPOLATE - SKI TOURING con lo Sportclub EtnaSci

2 Feb 2020 - Etna. Da domani aperto solo il tapis roulant. Mercoledì arriva il freddo

La società STAR ha comunicato che da domani sarà operativo solo il tapis roulant e il campo scuola e che si è costretti a chiudere, momentaneamente, tutte le piste a causa del poco innevamento superstite. Per la cronaca questa settimana la stessa società aveva consentito l'apertura delle piste solo grazie a uno straordinario lavoro di riporti reso necessario dalle condizioni naturali di innevamento estramente esigue. La buona notizia è che chi intende iniziare a sciare o portare i bambini a fare le prime esperienze sulla neve durante le festività della santa patrona di Catania potrà farlo grazie al tapis roulant. Dunque operativi i maestri di sci, i noleggi e tutti i servizi turistici annessi. E proprio per il giorno di Sant'Agata, il 5 Febbraio, è previsto un forte abbassamento delle temperature accompaganto da precipitazioni nevose. Non si attendono metri di neve, ma potrebbero essere alcune decine di centimetri fondamentali per riaprire le piste e rivedere l'Etna imbiancata.

In fuoripista - permangono condizioni di innevamento accettabili per lo sci alpinismo, attenzione però alla scelta degli itinerari. Al momento si consiglia il versante nord con partenza da Piano Provenzana. Attenzione oltre i 2700 metri per la presenza di consistente ghiaccio, necessari i ramponi.   

Link per LEZIONI SCI - CIASPOLATE - SKI TOURING con lo Sportclub EtnaSci

 

  • Pubblicato in News
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS

fisi