Piano dei pompieri - Montagnola
log in

Sci alpinismo

fisi

Piano dei pompieri - Montagnola

E’ un cono formatosi nel 1763. La seconda delle due eruzioni laterali del 1763 avvenne sulla parte più alta del bordo meridionale della valle del bove e costruì un largo cilindro chiamato Montagnola. Lungo i suoi fianchi che si affacciano sul maresi possono compiere sci alpinistichedi grande panoramicità . Nelle giornate più limpide è facilmente visibile tutta la costa Jonica che và da Catania fino a Siracusa. Carta d'identità itinerario LOCALITA’ DI PARTENZA - Slargo poco sopra l’incrocio tra la strada che sale dal salto del cane (Nicolosi ) e quella proveniente da Zafferana (1830 mt slm) DISLIVELLO: 800 mt TEMPO DI SALITA: 2 ore circa ESPOSIZIONE: sud-est DIFFICOLTA’MSA (vedi tabella difficoltà) CARTOGRAFIA Monte etna 1: 50.000 TCI Descrizione itinerario ACCESSO - E’ facilmente raggiungibile sia da Zafferana ( CT) che da Nicolosi (CT). Una volta raggiunta Zafferana Etnea bisogna imboccare la strada provinciale n. 92 in direzione Etna Sud e dopo circa 20 km si posteggia l’auto in una slargo posto a circa 200 dall’incrocio con la strada che sale dal salto del Cane (NIcolosi). Questo punto è raggiungibile anche da Nicolosi passando per il rifugio Sapienza posto a circa 1900 mt sul livello del mare. SALITA - Parcheggiata l’auto dirigersi verso nord imboccando l’evidente ed ampio canalone che porta direttamente in cima all’antico cono. L’itinerario è evidente ed abbastanza sicuro anche in caso di nebbia. Bisogna prestare attenzione prima dell’arrivo in vetta poiché il pendio spesso si presenta ghiacciato e quindi potrebbero essere utili piccozza e ramponi. DISCESA - Dallo stesso itinerario di salita

Altro in questa categoria: Rifugio Citelli - Rocca della Valle »

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.